Port PVEV

Porto di Gela

Logo Porto Pvev
ENGLISH VERSION Inglese
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Porto di Gela
Home » Luoghi » Porto di Gela

Il Porto di Gela, ubicato in posizione strategica nel Mediterraneo, grazie alla sua equidistanza dal Canale di Suez e dallo Stretto di Gibilterra, svolge un ruolo chiave nell’ambito dei traffici che seguono le direttrici Nord-Sud ed Est-Ovest.
mappa porto di gelaEsso è nel complesso un insieme di opere portuali, realizzate nella parte rientrante del Golfo di Gela che possono essere così suddivise: a) Porto Rifugio b) Pontile Sbarcatoio c) Porto Isola e annessa d) Diga Foranea.


a) Il Porto Rifugio ( II Categoria – III Classe Lat. 37° 03’ 45’’ N – Long. 14° 13’ 50’’ E), porto artificiale realizzato negli anni’50, fu originariamente pensato come una struttura in grado di difendere la città delle correnti e dei venti che soffiano in direzione Nord/Ovest-Nord/Est per gran parte dell’anno, nonché come possibile alternativa all'allora insufficiente Pontile sbarcatoio, luogo adibito allo sbarco di mercantili di granaglie, cotone, spugne, vino, olio e di tutto ciò che dall'entroterra sud-occidentale della Sicilia fosse destinato al Mediterraneo.
A partire dalla metà degli anni '80, grazie al suo ampliamento avvenuto a seguito della costruzione del c.d. braccio di levante, il porto Rifugio è stato destinato principalmente alle attività turistiche e da diporto grazie all’installazione di pontiletti mobili attrezzati per accogliere piccole imbarcazioni. In esso ancora oggi insiste un cantiere navale per la costruzione di imbarcazioni in legno.
b) Il Pontile Sbarcatoio (Lat. 37° 03’ 45’’ N – Long. 14° 13’ 50’’), rappresenta in assoluto la prima costruzione in cemento armato realizzata a Gela. Il progetto, redatto nel 1909 dall’Ufficio del Genio Civile di Caltanissetta, diventò operativo nel 1911 e fu terminato quattro anni dopo nel 1915. Oggi, utilizzato a fini turistici, rappresenta una preziosa risorsa in vista dell’attivazione di nuovi collegamenti marittimi con Malta e Tunisia.
c) Il Porto Isola (Categoria II – III Classe), realizzato nel 1963/64 nello specchio acqueo antistante lo stabilimento petrolchimico di Gela (oggi Raffineria di Gela – gruppo Eni), con finalità di tipo industriale e commerciale, è costituito da un pontile principale collegato alla terraferma, dal quale si diparte un pontiletto per la movimentazione di liquidi chimici e da una diga foranea del tipo a parete verticale, staccata di circa 200 metri dalla testata del pontile. Esso è il sesto porto siciliano per tonnellate di merci movimentate.
Il Pontile Principale (Lat. 37o 01.8 N - Long. 014o 15.2 E), radicato di fronte allo stabilimento petrolchimico, è destinato alla movimentazione di prodotti solidi connessi con le attività dello Stabilimento e dei privati (carbone, cereali, politene, fertilizzanti ecc.).
Il Pontiletto (Lat. 37o 02.5 N - Long. 014o 15.6 E), viene utilizzato per la movimentazione a mezzo di linee correnti di prodotti prevalentemente chimici (Acrilonitrile, Soda Liquida, Strema Benzoico, Olio Fok, Metanolo, Ammoniaca).
Infine, l’annessa d) Diga Foranea composta da no 3 segmenti formanti un’opera della lunghezza complessiva di 1200 metri, che funge da fronte di protezione e viene destinata prevalentemente alla movimentazione di prodotti petroliferi (greggio, benzine, propano liquido e altri).

Condividi questo contenuto

Home Page   /   Contattaci   /   Mappa del Sito   /   Privacy   /   Note legali   /   WebMail   /  Accessibilità

Il portale PORT PVEV - Photo Voltaic Electric Vehicle è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A. con la soluzione ePORTAL

Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube Seguici tramite feed RSS Seguici su google plus
- Inizio della pagina -
Il progetto Port PVEV è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it